Vita dopo la morte clinica: evidenze indiscusse

giacobbe-raffaello-1518
Loggia di Raffaello, il Sogno di Giacobbe, 1518

Uno studio scientifico su un campione di più di 2000 pazienti in 15 ospedali nel Regno Unito, in Austria e negli USA, ha evidenziato come la consapevolezza possa perdurare diversi minuti dopo la morte clinica – ovvero come la coscienza non dipenda dall’attività del cervello.
La notizia, pubblicata due giorni fa, sembra essere velocemente scomparsa dalle “prime pagine” delle notizie online, dove pur continuate a ritrovare gli stessi titoli degli ultimi dieci giorni. Evidentemente non ha avuto lo stesso riscontro di interesse.
Quando l’ho letta, mi aspettavo si sarebbe scatenata una gazzarra di dichiarazioni e commenti tra le schiere degli “scientisti” e dei “mistici”, ma sinora mi pare non ve ne sia traccia.

telegraph-hints-of-life
La ricerca dell’università di Southempton nell’articolo del Telegraph.

La mia opinione?
Credo che entrambi i partiti siano rimasti interdetti da quello che a tutti gli effetti sembra essere un fatto, non una opinione, perchè entrambi vivono più sulla propaganda delle proprie opinioni che sulla dimostrazione di una esperienza concreta: i fatti li atterriscono.

Sui fanatismi religiosi di ogni tipo, compresi quelli dei nuovi culti del benessere e della dieta, non voglio spendere parole. Riguardo la pretesa “verità” della ricerca scientifica, al contrario, vorremmo sottoporvi una notizia che ci viene dalla BBC Radio:

bbc-radio-all-we-know-is-wr
Il podcast della trasmissione della BBC Radio: Tutto ciò che sappiamo è sbagliato.

Again and again, researchers are finding the same things, whether it’s with observational studies, or even the “gold standard” Randomised Controlled Studies, whether it’s medicine or economics. Nobody bothers to try to replicate most studies, and when they do try, the majority of findings don’t stack up. The awkward truth is that, taken as a whole, the scientific literature is full of falsehoods.

Ancora ed ancora, i ricercatori trovano le stesse cose, sia che si tratti di studi di osservazione, o persino degli Studi a Controllo Randomizzato che costituiscono la regola aurea della ricerca, vuoi che si tratti di medicina o di economia. Nessuno si prende la briga di replicare alla maggior parte degli studi, e quando anche ci provano, la maggior parte delle scoperte non sta in piedi. La scomoda verità è che, presa nel suo insieme, la letteratura scientifica è piena di falsità.

Lo scopo del Progetto Ars Magna sta esattamente in questo: rompere la barriera culturale che separa scienza e Tradizione Esoterica, dimostrando con i dati della ricerca scientifica e con l’esperienza diretta le realtà cui si riferiscono gli antichi testi. Una volta tradotto il linguaggio tradizionale nei temini della scienza contemporanea, è possibile individuare con chiarezza i fatti cui fanno riferimento, comprenderli razionalmente, e quindi farne un’esperienza reale e diretta – senza dover sospendere volontariamente la propria incredulità.

Stabilito quindi, non senza un certo sgomento, che la maggior parte delle notizie che riguardano il mondo della scienza in realtà sono degne di fede quanto quelle che riguardano le Madonne piangenti, e che quindi ogni tipo di fonte va verificata accuratamente, ci troviamo riconfermati nelle nostre linee guida fondamentali, prese pari pari dalla tradizione tibetana:

Studiare, riflettere, sperimentare, riflettere sui risultati. Se la pratica non ha dato i risultati che doveva, abbiamo mancato in una di queste quattro fasi.

Perchè l’autentica pratica spirituale dà risultati precisi e verificabili. Provare, per credere.

tom-stairway-to-heaven
Clicca e guarda il cartone animato di Tom & Jerry : Heavenly Puss, 1948

PS: della vita dopo la morte parleremo nel nostro seminario: MORIRE SENZA PERIRE: DALLA CADUCITÀ DELL’ANIMA MATERIALE AL CULTO DEGLI ANTENATI, COSA SI DISSOLVE E COSA PUÒ PERMANERE

Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...