Lo Specchio Magico: chiaroveggenza e divinazione come pratiche per l’evoluzione spirituale

Lo Specchio Magico

specchio magico

Chiaroveggenza e divinazione come pratica di evoluzione spirituale

Lo specchio magico è uno strumento tradizionale per l’esercizio della chiaroveggenza, costituito essenzialmente da un vetro con fondo nero opaco. Invece dell’illusione di uno spazio fisico replicato in tutti i suoi limiti, l’oscurità dello specchio magico ci offre una illusione di profondità, indistinta ed infinita.

specchio magico

Nella visione normale, la nostra coscienza seleziona soltanto pochi elementi essenziali e lascia al cervello il compito di completare l’immagine. Guardando nello specchio magico, dove gli elementi percepibili dall’occhio fisico sono pochi ed indistinti, questo processo si enfatizza, ovvero l’immagine che percepiamo è costruita in massima parte dal cervello, con ricordi e proiezioni. Questo semplice meccanismo biologico sta alla base dell’utilità dello specchio magico in primo luogo come strumento per vedere l’inconscio, ovvero per rovesciare la normale visione verso l’interno.

specchio magico

Ci sentiamo spesso dire che ogni nostra percezione è sempre grandemente influenzata dalla nostra esperienza e dal nostro stato psicofisico, ovvero che vediamo solo quello che vogliamo vedere: questo genere di esercizi ha in primo luogo la funzione di farci toccare con mano la realtà di questa affermazione. Se diamo uno sguardo allo scaffale di una biblioteca, saremo in grado di ricordare una decina di titoli. Questo accade perchè il cervello ha registrato l’immagine dello scaffale, ma l’inconscio ne ha selezionato solo i punti che al momento riteneva essenziali per riconoscerla. Se superiamo la barriera dell’inconscio, possiamo attingere all’informazione originale, non filtrata, con tutti i dettagli che erano stati tralasciati.

specchio magico

Se realizziamo quanto di costruito da noi c’è in quello che crediamo di vedere oggettivamente, possiamo in primo luogo riconoscere le nostre costruzioni come parte di noi stessi, analizzarle, comprenderle, e quindi imparare a liberarci dal condizionamento utilitarista dell’inconscio. Una volta che abbiamo imparato a vedere anche quello che il nostro inconscio sceglierebbe di tralasciare, possiamo valutare diversamente quanto cercava di imporci come reale, ovvero cambiare radicalmente la nostra concezione della realtà, e questo non per una scelta intellettuale o per un atto di fede, ma sulla base di una esperienza concreta.

specchio magico

Lo specchio magico può essere un valido strumento per rivelare in prima istanza quello che il nostro ego vuol farci vedere, e quindi per entrare nella dimensione interiore e scoprire quello che non vorrebbe che noi vedessimo. Una volta che abbiamo iniziato a liberarci dai timori e dalle aspettative con cui l’inconscio condiziona la nostra capacità di percezione e quindi la nostra esperienza del reale, possiamo accostarci all’esercizio della visione interiore e farne uno strumento efficace per lo sviluppo di qualità come la chiaroveggenza, nel suo senso spirituale di capacità di vedere oltre il condizionamento dell’illusione dualista dell’ego.

Una volta sbloccato questo processo, molte strade si aprono alla consapevolezza: sta a ciascuno di avviarsi su quella più consona alla sua natura e alle sue aspirazioni. Sarà in ogni caso un percorso di libertà e sviluppo interiore, perchè intrapreso a partire da una esperienza autentica.

Le linee generali del Programma

Clicca l'immagine e vai alla presentazione dei seminari 2014-15
Clicca l’immagine e vai alla presentazione dei seminari 2014-15

 

COS’E’ UNO SPECCHIO MAGICO

Natura e storia dello strumento

CHIAROVEGGENZA E DIVINAZIONE – UNA DISTINZIONE ACCADEMICA

La differenza tra l’esercizio della visione e l’interrogazione di entità dei piani sottili a scopo divinatorio, ovvero tra la pratica spirituale attiva e le tecniche medianiche passive come il channeling.

LO SVILUPPO DELLA CHIAROVEGGENZA COME PERCORSO DI EVOLUZIONE SPIRITUALE

Lo stato di esistenza condizionato: neurologia del karma, ovvero come i nostri meccanismi naturali di percezione limitano e condizionano l’esperienza

La biblioteca di Babele: lo sviluppo della chiaroveggenza come metodo per liberare la percezione dal condizionamento

Fisiologia della percezione sottile: natura, aspetti energetici e sviluppo dei diversi livelli di coscienza dalla contemplazione alla proiezione astrale

I PRESUPPOSTI DI UNA PRATICA EFFICACE: PREDISPORRE IL PRATICANTE E LO SPECCHIO

Preparazione del praticante: calmare la mente, placare le emozioni, nutrire la motivazione

Preparazione del supporto fisico: come costruire materialmente lo Specchio

Attivazione del supporto fisico: come l’oggetto materiale diventa uno Specchio Magico : dalla semplice magnetizzazione tradizionale ai rituali di consacrazione.

GLI USI DELLO SPECCHIO MAGICO

Lo Specchio come finestra sull’inconscio : introspezione, contemplazione e regressione. ovvero vedere sé stessi tra presente e passato

Lo Specchio come chiave della percezione sottile: contemplazione, visione e previsione, ovvero vedere il mondo tra passato e futuro

Lo Specchio come porta sui Mondi:  la proiezione sui piani elementali, la costruzione dello spazio sacro, la comunicazione con Entità inferiori e superiori, ovvero nutrire e trasformare il Sè spirituale che permane al di là del tempo

 COME VIENE SVOLTO IL PROGRAMMA

Questo programma viene svolto in una serie di quattro seminari di tre ore ciascuno. Ogni incontro è articolato in una spiegazione teorica, una parte di esercizio pratico, e una sessione di domande&risposte. I quattro seminari verranno riproposti in tempi e luoghi diversi nell’arco dell’anno, fra ottobre 2014 e luglio 2015.

COME PARTECIPARE

Oltre che su questo blog, i dettagli su luogo e data dei seminari verranno pubblicati e tenuti aggiornati sul sito Ars Magna e sulle nostre pagine Facebook: Arsmagna.alchimiae e Lo Specchio e la Sfera.  Vi invitiamo a contattarci quanto prima per segnalarci il vostro interesse perchè il numero dei partecipanti è limitato:  +39 392 0826230  info@ars-magna.eu  elena.ocone@ars-magna.eu

Annunci

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...